Mago4 per il mercatoe stero

1 Luglio 2016: Mago4 è pienamente operativo sullo scenario internazionale per ampliare i tuoi orizzonti di business!

A cura dell'Ufficio Marketing

Come sai Mago4 risponde a ogni esigenza di globalizzazione, con funzionalità capaci di supportare localizzazioni internazionali complete. Mago4 è infatti un ERP progettato in ottica internazionale, perché parla più lingue, gestisce la divisa estera e si adatta alle diverse normative fiscali.

Puoi cogliere da subito i vantaggi di questa apertura globale: dal 1 Luglio 2016 Mago4 è ufficialmente disponibile per il mercato estero, completo di tutte le localizzazioni funzionali per Brasile, Bulgaria, Italia, Polonia, Romania, Svizzera e Ungheria.

Allo stesso modo, le lingue disponibili sono il portoghese, il tedesco/svizzero, il rumeno, il polacco e l’ungherese.

Affidati a Mago4 per gestire da subito il tuo business in ambito internazionale: la localizzazione per il Paese prescelto si attiva in fase di installazione di Mago4… e tutto è più semplice.

Non a caso Mago4 è presente oltre i confini nazionali con oltre 200 installazioni, 60 rivenditori e numerose joint-venture tra Rivenditori Italiani e Partner esteri per proporre soluzioni personalizzate.

Rivolgiti al tuo rivenditore di riferimento per avere maggiori informazioni.




Fatturazione Elettronica 1 agosto 2016

Nuove verifiche sui file inviati a regime dal 1 agosto 2016; dal 2017 incentivata anche la fatturazione elettronica B2B.

A cura dell'Ufficio Marketing

Anche le procedure di fatturazione elettronica si evolvono e il formato del flusso da inviare viene progressivamente affinato in funzione delle criticità emerse tra PA e fornitori.

Ecco allora che a partire dal 09/05/2016 è in vigore la release 1.2 dei controlli effettuati sui file trasmessi al Sistema di Interscambio (le cui specifiche sono consultabili sul sito governativo dedicato alla fatturazione PA).

Tale versione entrerà a regime dal 1 Agosto e introduce una serie di verifiche sui dati presenti nei file trasmessi al Sistema di Interscambio. Per consentire il necessario adeguamento al nuovo regime di verifiche, fino al 31 luglio 2016 il mancato superamento di uno o più di questi nuovi controlli non comporterà lo scarto del file, ma solo una segnalazione che verrà riportata all’interno della Ricevuta di consegna o della Notifica di mancata consegna. Dal 1 agosto 2016 i file che non dovessero superare uno o più di questi controlli verranno scartati.

Il nuovo regime di effettuerà una serie di controlli aggiuntivi, tra cui, in particolare, la verifica di integrità - per garantire che il documento non sia stato modificato successivamente all’apposizione della firma -, la verifica di autenticità del certificato di firma sulla base delle informazioni messe a disposizione dalle “Certification Authorities”, la verifica di conformità del formato fattura. E ancora, saranno controllate anche la validità del contenuto della fattura, per accertare la presenza dei dati necessari al corretto inoltro del documento al destinatario e prevenire situazioni di dati errati e/o non elaborabili, l’unicità della fattura emessa, al fine di intercettarne un accidentale re - invio, le dimensioni e la nomenclatura del file.

In Mago sono stati allestiti appositi test sulle varie casistiche riportate dall’Agenzia delle Entrate. L’esito delle verifiche ha confermato che l’ERP è già allineato alle nuove regole perché è capace – tramite il modulo Fatturazione Elettronica di Mago, connesso alle soluzioni FATEL e FATEL WEB Zucchetti –, di gestire i controlli necessari, risultando quindi conforme alla più recente versione dei controlli richiesti per fatturare alla PA.

Non è tutto: esiste un altro tema da considerare attentamente, che sarà argomento “caldo” nei prossimi mesi in campo B2B. Stiamo parlando della Fattura Elettronica tra imprese, un altro tassello verso la digitalizzazione del paese. Il Decreto sulla Fatturazione Elettronica B2B prevede, a decorrere dal 1° gennaio 2017 e su base volontaria, l’invio telematico all’Agenzia delle Entrate dei dati di tutte le fatture emesse e ricevute, anche mediante Sistema di Interscambio.

L’adozione della Fatturazione Elettronica nelle relazioni tra le imprese, accanto a quella già obbligatoria verso la PA, non potrà essere formalmente obbligatoria, ma sarà fortemente incentivata. I soggetti che sceglieranno di avvalersi della fatturazione elettronica tra privati, infatti, dovrebbero essere agevolati nell’effettuazione della trasmissione telematica e potrebbero coniugare comunicazione commerciale e fiscale. Sarebbero per loro aboliti adempimenti come lo Spesometro e la comunicazione delle operazioni con i Paesi Black List e i modelli INTRA riferiti agli acquisti di beni e servizi, adempimenti onerosi e sgraditi che gravano sull’operatività delle imprese. Il contribuente, poi, otterrebbe rimborsi IVA più veloci.

Essere sempre aggiornato è facile: non devi far altro che affidarti agli strumenti pensati per generare fatture elettroniche in pochi passi, direttamente dal tuo software gestionale Mago. Grazie alla connessione con i servizi Fatturazione PA di Zucchetti potrai sempre contare su una risorsa efficiente e aggiornata.



15 giugno 2016

 

Nuovo modulo Attrezzi Mago4

Con l’ultima release l’area Produzione del gestionale Mago4 si arricchisce del nuovo modulo Attrezzi

A cura dell'Ufficio Marketing

Con la definizione di Attrezzi si intendono gli utensili e gli strumenti presenti in azienda, usati per eseguire le lavorazioni necessarie alla produzione delle Distinte Base.

Il modulo Attrezzi di Mago4 ti consente di censire e monitorare lo stato delle varie attrezzature, di controllarne l'utilizzo e gestirne la manutenzione in maniera veloce e completa.

In Mago, attraverso l'Anagrafica Attrezzi, puoi ora inserire tutte le informazioni tecniche necessarie alla gestione della strumentazione, e anche raggruppare attrezzi simili in una o più Famiglie di Attrezzi.

Associando un Attrezzo (o una Famiglia) a un'Operazione, puoi automaticamente collegarlo alle Distinte e agli Ordini di Produzione così che sia possibile utilizzarlo in automatico durante il processo produttivo. Grazie alla completa integrazione con le diverse procedure di produzione e al sistema di Analisi Attrezzi, puoi verificare in ogni momento se un attrezzo è impegnato, e in quale lavorazione: l’aggiornamento delle quantità e dei tempi effettivi di utilizzo avviene in automatico.

Per aiutarti a gestire velocemente le anagrafiche e la manutenzione dell'attrezzo, hai a disposizione anche diverse procedure che ti consentono di effettuare in automatico diverse operazioni: tramite la Gestione Attrezzi puoi infatti generare, sostituire e dismettere facilmente uno o più attrezzi. Questa procedura si integra perfettamente con il magazzino e, se l'attrezzo è collegato a un articolo, permette di allineare giacenza e anagrafica attrezzi in maniera automatica.

Con le procedure di Revisione e Ricondizionamento Attrezzi puoi invece pianificare ed eseguire tutte le ispezioni e le manutenzioni periodiche necessarie; hai infine a disposizione diversi report di gestione che consentono di agevolare le operazioni di controllo e monitoraggio.

Piena integrazione con il processo produttivo, monitoraggio dell'impegno e controllo e aggiornamento automatico delle quantità o del tempo di utilizzo effettivo: tutti questi, e molti altri sono i vantaggi del nuovo Modulo Attrezzi.

Il modulo ha come prerequisito le funzionalità della Produzione Avanzata di Mago: per saperne di più rivolgiti al tuo rivenditore di riferimento.




Buoni motivi per migrare a Mago4

Tutto a portata di mano = tutto sotto controllo. Semplice, vero?!

A cura dell'Ufficio Marketing

In Mago4 dati, informazioni e oggetti sono chiaramente visibili e possono essere gestiti con facilità e velocità. Rispetto a Mago.net le voci di menu sono enormemente semplificate, per aiutarti a tenere tutto sotto controllo.

Qualche esempio? In area Amministrativa, in Prima Nota il Castelletto IVA e il Libro Giornale sono in un’unica finestra - in Mago.net erano su due schede separate -, con un notevole vantaggio per l’utente in termini di velocità di inserimento e controllo della registrazione; il Saldaconto è ora disponibile anche a menù, mentre in Mago.net era necessario entrare nei movimenti contabili. E ancora: nel modulo Basilea II il foglio di calcolo Excel viene generato direttamente da Mago4, senza passare dall’interfaccia con Office prevista invece da Mago.net.

Rispetto a Mago.net, anche la reportistica è riorganizzata a video per garantire controllo e immediatezza.

Un altro elemento di novità introdotto in Mago4 sono le status – tile, segnalatori pensati apposta per tenere sempre sotto controllo le procedure e i documenti in Supply Chain, area Produzione e Amministrativa. Le status tile sono indicatori di stato resi graficamente sotto forma di piccole barre progressive, che ti permettono di controllare a colpo d’occhio situazioni come l’avanzamento degli articoli da produrre, l’emissione ed evasione degli ordini, la gestione dei fidi, la condizione dei documenti, gli eventi legati alla fatturazione elettronica e molto altro.

In area Produzione sono ora disponibili specifici report e procedure per il materiale in produzione, per conoscere esattamente dove si trova il materiale, sia per lavorazioni esterne che interne. Quanto a tracciabilità, se in Mago.net l’origine dell’articolo era disponibile solo in area logistica e in contabilità, con Mago4 è ora possibile tracciarla anche a partire dai documenti di produzione.

I vantaggi non finiscono qui: la semplificazione attuata con il passaggio da Mago.net a Mago4 è un elemento determinante non solo per alleggerire le operazioni, ma anche per avere tutto sempre sotto controllo.

Scopri sul blog tutti gli ottimi motivi per migrare da Mago.net a Mago4, il gestionale pensato apposta per te! 







Conosci l'Azienda

Maggiori Informazioni


"La base applicativa su cui sviluppare nuovi progetti"

Maggiori Informazioni

"La piattaforma per creare applicazioni flessibili e robuste"

Maggiori Informazioni