Soluzione Zucchetti per il Dinner

Zdinner è il nuovo software Zucchetti che consente una gestione a 360 gradi del locale, dall'organizzazione dei tavoli, alla gestione dei turni del personale, alle funzioni di contabilità.

A cura dell'Ufficio Marketing

Zdinner è Il software che nasce per soddisfare le esigenze di Ristoranti, Discoteche (versione pay-card), birrerie, pizzerie, pub, gelaterie, bar, pasticcerie, rappresentando la soluzione perfetta per una completa gestione del locale.

Grazie a un sistema avanzato e a un’interfaccia molto vicina all'utente, Zdinner è in grado di soddisfare tutte le esigenze dei locali come: conti separati, suddivisione alla romana, gestione preconto, buoni pasto, gestione del peso, gestione codici a barre, gestione varianti, scontrino veloce, gestione domicilio ecc.

Puoi utilizzare Zdinner da qualsiasi dispositivo: grazie alla sua flessibilità, è in grado di rendere il servizio molto più veloce, aumentare le vendite con una notevole diminuzione del tempo di attesa e aumento della soddisfazione del cliente.

La gestione meccanizzata delle comande ti assicura infatti il controllo assoluto di tutto ciò che viene preparato e, con lo scarico automatico del magazzino, puoi monitorare in qualsiasi momento le giacenze (anche a reparto) e gli sprechi. Zdinner ti offre una gestione del personale tramite apposita card che, oltre a registrare gli accessi e le uscite, gestisce l'autoconsumo dei dipendenti.

Grazie alle statistiche, puoi soddisfare anche i clienti più esigenti: sono molti infatti, i possibili report da visualizzare e stampare al fine di rendere agevole, semplice e veloce il controllo dell'attività. Un apposito archivio protetto da password registra tutte le operazioni negative di cassa per consentirti il controllo totale di cassa e movimenti.

Zdinner offre in un'unica soluzione molteplici funzionalità e tutti i vantaggi che puoi desiderare: dalla configurazione di pacchetti di prodotti alla gestione del prepagato (anche per mezzo di badge), all’accettazione di tutte le tipologie di pagamento fino alla unione di più tavoli /creazione di sottotavoli (per determinare l'emissione di un conto unico o separato) e alla gestione della contabilità, passando per le funzioni di prima nota, la configurazione POS in modalità touchscreen e la gestione di sedi remote mantenendo tutte le sedi connesse tra loro.

Scopri di più sulla pagina dedicata.




Sincronizzazione incrementale

Mettere a tua disposizione un prodotto sempre allo stato dell’arte è il traguardo dell’integrazione operata da I.Mago

A cura dell'Ufficio Marketing

L’integrazione tra le feature e funzionalità di prodotti tende ad ampliare le tue opportunità di crescita , migliorando la gestione aziendale con il renderla più veloce, più smart…insomma, più efficiente.

Questo a parole, ma cosa significa tutto ciò nella pratica?

Per rispondere a questa domanda, oggi vogliamo presentarti un approfondimento circa le caratteristiche chiave che fanno di I.Mago lo strumento perfetto per rispondere in modo ancora più efficace a tutte le necessità nella gestione del tuo business.

Prendiamo ora in esame il principio logico e la pratica della sincronizzazione incrementale, un plus di I.Mago di sicuro interesse.

In linguaggio tecnico, la sincronizzazione incrementale si definisce come la procedura preposta a sincronizzare massivamente tutti i dati successivi all’ultima modifica. In parole povere, la logica incrementale permette di aggiornare i dati in Infinity a partire dalle modifiche effettuate in Mago4, agendo solo sugli elementi che hanno subìto modifiche dopo l'ultima esecuzione della sincronizzazione - pensiamo per esempio all’aggiornamento massivo dei codici IVA in anagrafica clienti.

Con la sincronizzazione incrementale, insomma, hai la soluzione giusta per gestire al meglio tutte quelle situazioni in cui, per svariate ragioni, una determinata entità non è stata sincronizzata in maniera puntuale (o real-time che dir si voglia).

Facciamo un esempio pratico. Per eseguire operazioni massive sui dati, talvolta si opera direttamente sulla base dati tramite istruzioni SQL. Pensiamo, ad esempio, alla modifica della categoria merceologica di un insieme di articoli: aggiornando il dato con una query sul database Mago, l’informazione non verrà automaticamente aggiornata su Infinity. Questo è normale, in quanto l’operazione eseguita al di fuori dell’ERP scavalca il sistema di sincronizzazione….ma come fare, quindi, per allineare i dati in modo corretto? Ecco che la procedura di Sincronizzazione Massiva Incrementale offre una soluzione rapida e precisa a questa esigenza. Sarà sufficiente aver aggiornato la data di ultima modifica dell’entità (dell’articolo, nel caso del nostro esempio) ed eseguire la procedura.

Esaminiamo un altro scenario: può capitare, per varie ragioni, che l’ambiente Infinity sia in manutenzione, e che quindi non sia pronto a recepire le richieste di sincronizzazione dei dati provenienti da Mago4 in quel momento. Nessun problema: una volta riattivato Infinity, sarà sufficiente eseguire in Mago4 la procedura di Sincronizzazione Massiva Incrementale per “recapitare” a Infinity tutte le modifiche ai dati effettuate sull’ERP e ancora da sincronizzare.

La procedura di Sincronizzazione Massiva è opportunamente supportata da un “log” analitico per conoscere i dettagli di tutto ciò che è stato aggiornato e/o sincronizzato.

La sincronizzazione Massiva Incrementale è uno dei plus di I.Mago e della sua capacità di integrarsi; per approfondire altri argomenti relativi alle integrazioni – tema molto “caldo”, in effetti! – e non solo, continua a seguire il blog di Mago4.

In attesa dei prossimi approfondimenti, puoi sempre fare riferimento agli appositi report disponibili sul portale Microarea, nella sezione MyMago4 in Area Riservata.




Visti da Vicino

Scopri la funzionalità di Mago dedicata alla modifica e correzione delle fatture emesse conformemente alla normativa di diversi paesi esteri.

A cura dell'Ufficio Marketing

Qual è una tra le operazioni più comuni all’interno di un’azienda? La risposta è semplice: la produzione di documenti fiscali, naturalmente! Va da sé che la gran quantità di documenti comporta il rischio di commettere errori nella loro creazione: può infatti capitare di emettere una fattura errata e di doverla quindi modificare.

In realtà le ragioni per cui può essere necessario modificare un documento fiscale sono svariate e non necessariamente legate a un errore di compilazione: pensa per esempio ai resi di merci - sia totali che parziali -, alle variazioni di prezzo positive o negative, a eventuali differenze tra le quantità realmente spedite e quelle fatturate.

Per effettuare correzioni di vario tipo, nel nostro Paese è in uso la Nota di Credito, ma come possiamo comportarci in relazione ad altri paesi? Vediamo in dettaglio la soluzione proposta dal tuo ERP Mago4.

Innanzitutto, per correggere una fattura già emessa bisogna individuare le procedure fiscali in uso nel paese in cui si opera (evitando così di incorrere in sanzioni previste dalla normativa). Per esempio, in paesi come Romania, Ungheria e Polonia, per correggere un documento fiscale emesso è necessario utilizzare la Fattura a Correzione. Mago4 implementa questa procedura proprio per localizzare alcuni paesi europei.

Fatture e ricevute fiscali sono i documenti maggiormente interessati dalla fattura a correzione, ma non gli unici: pensiamo ad esempio ai resi da clienti e a fornitore e alle fatture accompagnatorie. Mago4 è naturalmente in grado di gestire le fatture a correzione per tutti questi tipi di documenti fiscali.

Utilizzando l’apposito bottone presente sulla toolbar, Mago4 crea le fatture a correzione automaticamente a partire dal documento da correggere. Il documento così generato riporta esattamente tutti i dati dell’originale, ad eccezione dei segni, che sono invertiti - ossia sono negativi. In alternativa a questo automatismo, puoi anche decidere di utilizzare direttamente il documento a correzione caricando il documento da rettificare attraverso il ricercatore.

In Mago4 la procedura di compilazione è molto semplice: sia utilizzando il bottone della toolbar che usando il ricercatore, la fattura a correzione viene infatti precompilata con i dati relativi al documento originale. A te restano da inserire soltanto i nuovi valori a sostituzione dei precedenti.

Per distinguere i valori a correzione da quelli iniziali e facilitare la lettura della fattura a correzione, Mago4 prevede che i dati correttivi siano identificati con segno negativo e che non siano modificabili. In caso di resi, poi, puoi facilmente indicare la quantità da rendere nella colonna aggiunta localmente.

Per evitare di ripetere erroneamente la medesima correzione sullo stesso documento, Mago4 fornisce un messaggio di avvertimento, che non risulta bloccante a meno che non sia stato eseguito un reso totale sulle quantità.

In più, Mago4 propone sempre i valori relativi all’ultimo documento registrato utilizzando la numerazione progressiva propria dei documenti fiscali: così è facile scongiurare il rischio di rendere una quantità maggiore di quella originale. Puoi comunque decidere di correggere più volte lo stesso documento: in questo caso il programma userà gli ultimi dati corretti come valori di partenza per eventuali ulteriori correzioni.

Scopri le altre funzionalità di Mago4 dedicate a vendite e acquisti consultando la pagina del sito dedicata alla razionalizzazione della Supply Chain, oppure rivolgiti al tuo rivenditore di riferimento per avere maggiori dettagli. Se vuoi, puoi anche compilare il form di richiesta informazioni per essere ricontattato.







Conosci l'Azienda

Maggiori Informazioni


"La base applicativa su cui sviluppare nuovi progetti"

Maggiori Informazioni

"La piattaforma per creare applicazioni flessibili e robuste"

Maggiori Informazioni