fattel 2.4.2

Mago4 migliora ancora il procedimento di Fatturazione Elettronica con una serie di migliorie dedicate.

A cura dell'Ufficio Marketing

L’argomento principale di Mago4 2.4.2 è rappresentato dalle migliorie pensate per la procedura di Fatturazione Elettronica, che prevedono una continua revisione del programma per stare al passo con la normativa. Vediamo quindi le principali.

La nuova procedura Manutenzione Fatturazione Elettronica Passiva è pensata per scaricare nuovamente quei documenti ricevuti sul Digital Hub che non risultano ancora presenti sul database di Mago, basandosi sul relativo numero Identificativo SDI. Inoltre con Mago4 2.4.2, in fase di importazione dei documenti ricevuti puoi ora disattivare il download della notifica SDI: rinunciando al documento di notifica, in presenza di un numero elevato di documenti da scaricare, l'operazione di download è velocizzata. Un’altra novità nei documenti ricevuti è l’introduzione del campo Identificativo SDI, non è modificabile se la registrazione del documento ricevuto deriva dalla procedura Fatturazione Elettronica Passiva.

Per semplificare ulteriormente la gestione delle registrazioni, nella griglia della Fatturazione Elettronica Passiva è ora presente un bottone per collegare una fattura elettronica ad una registrazione contabile già inserita; è possibile selezionare solo i documenti contabili ricevuti con fornitore e data documento uguali alla fattura elettronica selezionata. Inoltre, se il totale del documento selezionato non corrisponde a quello della fattura elettronica ricevuta, appare un messaggio di avvertimento, ovviamente in caso di errori è possibile scollegare il documento.

Il tema della fatturazione elettronica resta attuale ed è soggetto a continui upgrade; sulla pagina dedicata del sito di prodotto Mago4 puoi trovare tutte le informazioni utili e aggiornate sulle funzionalità, le procedure e i moduli di Mago4, con la possibilità di consultare gli argomenti più richiesti e di scaricare la documentazione disponibile in pdf.




Personalizzare i fincati

Ottimizza la tua immagine aziendale: gli strumenti messi a disposizione dalla piattaforma di sviluppo di Mago4 ti aiutano a personalizzare il fincato della fattura.

A cura dell'Ufficio Marketing

Ti è mai capitato di voler aggiungere qualcosa che parli di te a un documento come una fattura o un preventivo? Sicuramente sì, e spesso, anche se ti impegni ad aggiungere i dettagli che desideri prestando attenzione a che tutto sia corretto, il risultato finale non è quello desiderato. Capita infatti che il documento sembri esattamente uguale a qualsiasi fattura o offerta di un concorrente, senza elementi distintivi che parlano di te.

Forse questo avviene perché non hai mai considerato le varie opportunità che gli strumenti di sviluppo dell’ERP Mago4 offrono per modificare il modello di fattura predefinito. Lo strumento Reporting Studio mette infatti a tua disposizione la possibilità di comunicare l’immagine della tua attività a partire dai documenti emessi, grazie a uno strumento di personalizzazione semplice e intuitivo, in modo che anche i tuoi dicano “chi sei”.

Grazie al sofisticato sistema di personalizzazione Reporting Studio di Mago4 puoi rappresentare l’immagine aziendale nelle tue fatture e offerte, differenziandoti dai competitor, aggiungendo unicità e mettendo in evidenza il tuo brand.

È tutto molto semplice: puoi rendere uniche le tue fatture anche se non sei un Graphic Designer, per esempio aggiungendo al documento le foto dei prodotti o del tuo ufficio; oltre ad aggiungere immagini nell’intestazione, puoi anche inserire il tuo logo, per ottenere una grafica più sofisticata. Scegli i colori che preferisci selezionando quello che si addice meglio alla fattura, oppure affidati a un design semplice con linee definite e carattere elegante. Puoi creare infiniti tipi di grafiche per personalizzare la tua fattura in base al periodo in cui verrà spedita (Natale, Pasqua ecc.).

Inoltre, se stampi la fattura per imbustarla, Mago4 permette di personalizzarla in modo che l'indirizzo del cliente appaia nella finestra della lettera e inoltre consente la stampa dell’intestazione, nel caso si usi la carta intestata.

Non finisce qui: nei prossimi aggiornamenti di prodotto ci saranno ulteriori novità, come la possibilità di riportare nei fincati di vendita il codice e la descrizione del Cliente|Articolo e la gestione di note libere da stampare all’occorrenza.

Stay tuned!




L’aumentata complessità del settore logistico impone nuovi standard operativi, supportati dai processi propri dell’industria 4.0

A cura dell'Ufficio Marketing

La quarta rivoluzione industriale è un processo vitale e veloce, che coinvolge tutti i settori aziendali. L’industria 4.0 non può infatti prescindere da una logistica 4.0: metodiche innovative e digitali in grado di supportare al meglio i processi, sia per la movimentazione interna delle merci che per la consegna al cliente. Dobbiamo inoltre considerare il modo in cui il mondo della mobilità delle merci sta mutando, con una continua crescita dei flussi internazionali e intercontinentali. Una logistica digitale, capace di ottimizzare l’allungamento della supply chain e favorire l’innovazione industriale non è più un’opzione, bensì una necessità.

L’allungamento della supply chain è un fenomeno evidente: a partire dal 2009, picco della crisi economica, e fino al 2017, l’import/export di beni è cresciuto del 60% per i Paesi dell’Unione Europea, e anche del 110% per i Paesi BRIC, con un parallelo aumento dei traffici di lungo raggio.

Questo continuo allungarsi della catena logistica ha moltiplicato gli attori in gioco: operatori su gomma e su ferro, nonché trasportatori terrestri e marittimi, ai quali si aggiungono i gestori delle infrastrutture, gli spedizionieri, le autorità doganali, le agenzie assicurative, i broker e via dicendo, fino alle autorità coinvolte nel processo. Il significativo aumento delle figure coinvolte porta con sé un incremento della complessità della supply chain, che vede crescere lo scambio di dati, nonché la memorizzazione degli stessi.

Non a caso la prima e più importante spinta verso la digitalizzazione della supply chain deve garantire una tracciatura continua delle spedizioni, per raggiungere soddisfacenti obiettivi di efficienza e di sicurezza. Ecco perché oggi le industrie devono necessariamente rivolgersi a piattaforme gestionali innovative e capaci di organizzare i dati provenienti da una varietà di sistemi differenti.

Sempre più spesso, quando si parla di logistica 4.0, si finisce per riferirsi alla tecnologia blockchain, che è forse la soluzione maggiormente adatta a garantire l’efficienza nella distribuzione a lungo raggio. In un settore in cui i tanti operatori coinvolti presentano non solo livelli di maturità digitale diversificati, ma anche piattaforme differenti e spesso inconciliabili, in cui le singole autorità pongono norme e vincoli diversi, lo sviluppo di standard aperti è, a conti fatti, la migliore tra le possibili prospettive.

La tecnologia blockchain permette infatti di sviluppare un registro digitale delle transazioni e dei flussi, un libro mastro che poggia su un consenso diffuso tra i vari attori in gioco, così da tracciare i prodotti e certificarne l’origine in piena sicurezza.

Allungamento della supply chain e blockchain a parte, il settore della logistica – come quello dei trasporti – è chiamato a fare un passo importante verso la digitalizzazione, per ridurre i costi, tagliare gli sprechi e diminuire i costi di consegna.

Se vuoi approfondire il tema, puoi leggere l’articolo sul Magazine Azienda Digitale di Zucchetti.




Mago4 2.4.1

La Service Pack 1 di Mago4 2.4 è dedicata in particolare ai servizi di Fatturazione Elettronica.

A cura dell'Ufficio Marketing

Le principali novità della prima SP per la release 2.4 di Mago4 riguardano la Fatturazione Elettronica, introducendo la modalità asincrona per velocizzare e semplificare l'iter di invio delle fatture e ricezione delle notifiche.

Grazie alla modalità asincrona il client di Mago4 è stato sollevato dal pesante compito di inviare le fatture attendendo l'esito dell'invio e di richiedere e recepire l'aggiornamento dello stato dei documenti.

Con la modalità asincrona il client di Mago4 trasmette in pochi istanti al nuovo servizio ESP (Erp Service Provider) la richiesta di invio dei documenti verso il Digital Hub Zucchetti. Questo vale sia che si tratti di una singola fattura, sia che si abbia a che fare con un invio massivo di svariati documenti.

In questo modo è possibile svolgere subito qualsiasi altra operazione dal client, quasi "dimenticandosi" dell'invio effettivo dei documenti, che verrà effettuato da ESP dopo la validazione formale dei documenti stessi. ESP si occuperà in automatico anche della comunicazione con Digital Hub per recepire la presa in carico dei documenti e aggiornarne lo stato. Infatti, non appena ricevuti update sui documenti, ESP allinea immediatamente il database di Mago rendendo quindi l'informazione disponibile per ogni client.

È facile intuire che il nuovo servizio di gestione asincrona di Mago4 comporta una decisa ottimizzazione dell’operatività quotidiana, perché evita colli di bottiglia dovuti alla trasmissione delle fatture con notevole guadagno in termini di tempo e produttività.

Per maggiori dettagli puoi fare riferimento al corso della University Mago4 - La Gestione Asincrona nella Fatturazione Elettronica, dove imparerai molto in merito alle differenze rispetto alle versioni precedenti del programma e alle funzionalità previste, prendendo anche familiarità con il nuovo servizio ERP Service Provider e con i relativi sistemi di controllo.

Nella stessa Service Pack sono state poi realizzate numerose altre migliorie; puoi conoscerne i dettagli consultando i report disponibili sul portale.




Gestione Romaneio Brasile

Grazie all’avanzata localizzazione per il Brasile, Mago gestisce il documento Romaneio, specifico per ottimizzare le consegne di merci.

A cura dell'Ufficio Marketing

Il trasporto delle merci è un aspetto cruciale della reddittività aziendale. Conoscere come gestire la grande quantità di informazioni generate dall’attività di trasporto è pertanto fondamentale per conservare un’organizzazione efficace, raggiungere un alto livello di efficienza e ottimizzare i risultati. Essendo un argomento che ha implicazioni in molti settori amministrativi, produttivi e di gestione, ogni Paese del mondo adotta regole e consuetudini cui è necessario adeguarsi, sia nella gestione del trasporto merci domestico che in quella dell’import/export.

Come sai, Mago è l’ERP forte di un’apertura e flessibilità che ha permesso di adattare perfettamente i processi gestionali alla realtà di moltissimi Paesi; una delle localizzazioni più eloquenti è quella brasiliana, per le differenti caratteristiche ed esigenze tipiche di questa Nazione. In questo senso, la gestione della logistica non fa eccezione, anzi. In Brasile esiste uno specifico documento, detto Romaneio, che è uno dei cardini della gestione di informazioni e controllo dei carichi inviati. In pratica si tratta di un documento utilizzato dalle aziende per effettuare la consegna di merce appartenente a destinatari differenti, quando questa è trasportata con uno stesso mezzo; è un documento utilizzato per il trasporto, che elenca il carico veicolato.

Grazie al Romaneio tutte le informazioni di un determinato trasporto sono raccolte in un unico documento con lo scopo di facilitare il processo di consegna, sia durante il trasporto che in fase di scarico, contribuendo anche a semplificare il processo di ispezione delle merci stesse. L’utilizzo del Romaneio è esteso anche al commercio internazionale, per il trasporto e lo sdoganamento.

È facile intuire la massima importanza di una sua corretta gestione, che aiuti a prevenire errori durante le consegne ai clienti, o addirittura potenziali furti di merci durante il trasporto. Mago, attraverso la localizzazione Brasile, consente di riepilogare nel Romaneio le Note Fiscali emesse per diversi clienti, garantendo controllabilità, qualità del servizio e conformità alle norme locali.

Questa è solo una delle feature di Mago in ambito internazionale; non a caso il tuo ERP è diffuso in oltre 30 paesi nel mondo grazie alle sue caratteristiche native di apertura, flessibilità e modularità.

Mago4 è il partner tecnologico che è capace di aiutare il tuo business a crescere sul piano internazionale: per avere maggiori informazioni, compila il form e sarai ricontattato al più presto.




Mago4 localizzazione DE

Nella Localizzazione Germania di Mago4 è in arrivo una nuova funzionalità pensata per arricchire l'area Financials di Mago4 rispettando gli standard contabili GOBD richiesti in Germania.

A cura dell'Ufficio Marketing

Il sistema tedesco GoBD ("Principi per la corretta gestione e archiviazione di libri, registri e documenti in formato elettronico, nonché accesso ai dati") stabilisce i requisiti che disciplinano la contabilità e l'archiviazione di dati elettronici e documenti cartacei fiscalmente significativi, con riferimento ai principi contabili in vigore nel Paese (GoB).

Ciò significa che in Germania le aziende sono obbligate per legge a esportare i dati per tutte le transazioni e i dati anagrafici di un determinato anno fiscale allo scopo di fornire tali dati agli auditor entro un tempo ragionevole. I dati devono essere raccolti in un file avente uno specifico formato, che possa essere importato nell'ambiente di audit del revisore.

Questa procedura è controllata dalle autorità fiscali; la tipologia dei dati da esportare dipende dai requisiti di verifica. Un tipico esempio di set di dati esportati include i dati anagrafici e le tabelle delle transazioni come conti principali, contabilità generale, codici IVA, dati anagrafici cliente, fornitore e articolo, transazioni, cespiti ...

Cosa significa tutto questo in termini di conformità dell'audit?

In parole povere, deve essere implementata una soluzione tecnica (ovvero il software ERP) che soddisfi i requisiti di una verifica fiscale. In questi casi, le caratteristiche specifiche della soluzione ERP diventano estremamente rilevanti: ecco perché nell'ultima versione dell’area Financials di Mago4, in localizzazione Germania, viene implementata una funzionalità specifica chiamata GoBD -Export. Con questa nuova procedura, Mago4 esporta le transazioni contabili di un determinato periodo, oltre ai dati anagrafici di clienti, fornitori, piano dei conti e codici IVA.

La procedura di export GoBD consentirà all'utente di esportare il set di dati delle tabelle Contabilità (voci contabili e relativi dati anagrafici), generando file .csv completi di un index.xml, che il revisore potrà importare ed elaborare indipendentemente.

La procedura di esportazione GoBD sarà presente nel menu Servizi | Amministrazione | Procedure contabili.

Per ulteriori informazioni su queste funzionalità, il consiglio è di fare riferimento al tuo Rivenditore di riferimento oppure consultare l’Help Center di Mago4, dove sono disponibili guide sulle configurazioni GoBD, per gestire il gruppo di tabelle ed eseguire l'esportazione.



Ricerca





Conosci l'Azienda

Maggiori Informazioni


"La base applicativa su cui sviluppare nuovi progetti"

Maggiori Informazioni

"La piattaforma per creare applicazioni flessibili e robuste"

Maggiori Informazioni