Mago4 certificato Industria 4.0

Mago4 ti offre la possibilità di aderire alle agevolazioni fiscali del Piano Industria 4.0. Ecco la dichiarazione di conformità di Warrant Group.

A cura dell'Ufficio Marketing

Abbiamo avuto modo di approfondire, anche con un whitepaper dedicato, il progetto chiamato Piano Industria 4.0, sviluppato dal Governo per sostenere le aziende italiane nel processo di digitalizzazione e robotizzazione dei sistemi produttivi. In sintesi, si tratta di un programma di agevolazioni che prevedono super-ammortamenti al 140% sull’acquisto di macchinari e iper-ammortamenti al 250% per i beni tecnologici legati a Industria 4.0. È importante sottolineare che la tecnologia 4.0 porta benefici alle aziende di qualsiasi dimensione: attuando il meccanismo dei super-ammortamenti, il piano Industria 4.0 del Governo ha come obiettivo l’evoluzione del manufacturing italiano.

Il Piano Industria 4.0 sta trovando notevole riscontro nelle aziende italiane, portando risultati importanti per l’innovazione tecnologica e digitale nel nostro Paese, eppure spesso si è portati a credere che le nuove tecnologie di Industria 4.0 siano rivolte essenzialmente alle grandi imprese. Non è così: con le nuove norme, anche le PMI possono investire convenientemente in innovazione. Qualsiasi azienda può infatti godere delle agevolazioni messe in atto, e non è neppure necessario che gli acquisti siano completati entro il 2017: il termine per la consegna dei beni ammessi alle agevolazioni è prorogato al 30 settembre 2018, purché entro fine 2017 l’ordine sia stato accettato e pagato per almeno il 20%.

C’è dell’altro: Industria 4.0 non vuol dire solo macchinari. La legge prevede infatti un ammortamento al 140% anche per i beni immateriali come software, sistemi e system integration, piattaforme e applicazioni legati ai processi aziendali (N.B.: il software non deve essere per forza collegato a una nuova apparecchiatura, ma se serve per il suo funzionamento è da considerarsi embedded e come tale è ugualmente incentivato al 250%).

La gamma dei software coperti dagli incentivi copre ogni possibile applicazione del modello Industria 4.0. Ecco allora che molte soluzioni Zucchetti sono state dichiarate conformi ai fini della normativa Industria 4.0 e certificate tali da un importante organismo di ricerca in tecnologie innovative: Warrant Innovation Lab, spin-off tecnologico del blasonato Warrant Group, che promuove in modo concreto il processo di trasferimento tecnologico e sostiene l’innovazione industriale. La collaborazione con Warrant ha permesso di chiarire i principali aspetti pratici di tali misure relativamente alle soluzioni del Gruppo Zucchetti.

A seguito dell’analisi di conformità avviata per le soluzioni ERP del gruppo, è stato certificato che le tre edition di Mago4 (Professional Lite, Professional ed Enterprise) rientrano nella categoria “software, sistemi, piattaforme e applicazioni per la gestione e il coordinamento della produzione con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio, come la logistica interna ed esterna e la manutenzione (quali ad esempio sistemi di comunicazione intra-fabbrica, bus di campo/fieldbus, sistemi SCADA, sistemi MES, sistemi CMMS, soluzioni innovative con caratteristiche riconducibili ai paradigmi dell’IoT e/o del cloud computing)”, in qualità di software stand-alone dotati delle caratteristiche necessarie al beneficio. L’analisi ha individuato i requisiti per l’agevolazione nei moduli dell’ERP Mago4 relativi all’area manufacturing (Produzione base/avanzata, ordini aperti, Distinta base, manufacturing mobile, pianificazione base/avanzata, varianti, attrezzi, configuratore ) e all’area logistica (WMS Base, Advanced e Mobile), votati a una netta razionalizzazione nella gestione della produzione e del magazzino e che quindi possono beneficiare dell’ammortamento.

Non solo. L’ERP Mago viene premiato anche in virtù delle sue capacità di integrazione: il gestionale esteso I.Mago, l’ambiente operativo condiviso tra Mago4 e la galassia Infinity Zucchetti risulta infatti compliant alla normativa sui beni ammortizzabili in ottica Industria 4.0 - a patto che sia congiunto a una configurazione di Mago4 che preveda i moduli summenzionati.

È chiaro ormai che le norme fiscali previste dal piano Industria 4.0 sono interessanti per la capacità di spingere l’innovazione; a noi preme sottolineare come, per cogliere tutte le opportunità del piano, sia importante appoggiarsi a un partner che ti aiuti nell’innovazione della tua azienda e che contemporaneamente sappia indicare e selezionare per te le soluzioni più indicate anche in funzione delle normative.

Grazie alla sua forte esperienza in ambito ERP, Mago4 è il candidato perfetto per svolgere questo ruolo.

Per maggiori approfondimenti sulle agevolazioni fiscali, puoi visitare il sito Zucchetti dedicato all’offerta per il settore Industria, contattare il tuo rivenditore di riferimento o compilare il form di richiesta informazioni.




Legge di Stabilità 2017 agevolazioni

Il Piano Industria 4.0 della legge di Stabilità 2017 definisce misure di super e iper ammortamento per diverse categorie di beni.

A cura dell'Ufficio Marketing

Per il triennio 2017 – 2020 il Governo ha varato il piano Industria 4.0, un progetto da 13 miliardi € per sostenere le aziende italiane nel processo di digitalizzazione e robotizzazione dei sistemi produttivi. Il piano, inserito all’interno della Legge di Stabilità 2017, mira all’attivazione di investimenti per l’innovazione e la competitività da parte delle imprese, supportate a loro volta da misure organiche, tra cui la concessione di incentivi fiscali. In particolare, è possibile effettuare investimenti agevolati in beni materiali strumentali nuovi, beni materiali strumentali nuovi ad alto contenuto tecnologico, beni immateriali. Ecco le tre categorie di beni intesi in chiave Industria 4.0 e le agevolazioni previste per ciascun caso.

Per quanto riguarda i beni materiali strumentali nuovi, è prorogato a tutto il 2017 il super ammortamento del 140%, che permette a imprese e professionisti di maggiorare il costo di acquisto del 40% ai fini della deduzione fiscale delle quote di ammortamento.

Quelli appartenenti alla seconda categoria sono definiti dalla Legge di Stabilità come beni finalizzati a favorire processi di trasformazione tecnologica e/o digitale. Per essi è concesso un iper ammortamento del 250%, con cui maggiorare il costo di acquisto del 150% per la deduzione fiscale; da notare che, se il bene materiale è acquistato insieme al software embedded necessario al suo funzionamento, anche il software fruisce dell’iper ammortamento.

La Legge di Stabilità definisce come beni immateriali funzionali alla trasformazione tecnologica e/o digitale i software, sistemi e system integration, piattaforme e applicazioni: per il loro acquisto è concesso un super ammortamento del 140%, usufruendo quindi di una maggiorazione del 40% per la deduzione fiscale. Ciò a patto che l’impresa si serva dell’iper ammortamento al 250%, ma indipendentemente dal fatto che i software siano o meno riferibili al bene materiale agevolato.

Per fruire degli ammortamenti, il bene deve essere interconnesso, cioè deve scambiare informazioni con sistemi interni o esterni per mezzo di un collegamento basato su comprovate specifiche (ad es. TCPIP, HTTP, MQTT), e deve essere identificato univocamente (ad es. via indirizzo IP). Le agevolazioni necessitano anche di una dichiarazione da parte del legale rappresentante o (se il valore del bene supera i 500mila €) di una perizia tecnica giurata rilasciata da un professionista o ente accreditato, che attesti la sussistenza dei requisiti. Gli incentivi fiscali sono ammessi per investimenti effettuati entro il 31 dicembre 2017, o entro il 30 giugno 2018 - a condizione che al 31 dicembre 2017 il relativo ordine sia accettato e sia stato pagato almeno il 20% del costo di acquisizione.

Con comunicato stampa circolare 4/E, l’Agenzia delle Entrate fornisce alcune indicazioni per dubbi di carattere tributario e tecnico su super e iper ammortamento: è possibile per esempio verificare con parere tecnico del MISE l’ammissibilità all’agevolazione, interpellare l’Agenzia delle Entrate su dubbi di natura tributaria, o acquisire autonomamente il parere tecnico del MiSE in merito all’appartenenza dei beni immateriali all’agevolazione al 140%.

Le imprese che operano nell’ambito industriale e manifatturiero troveranno una notevole opportunità per migliorare i processi aziendali tramite l’acquisto dei beni indicati, tra cui rientrano moltissime soluzioni Zucchetti. Tra quelle interessate dal super ammortamento 140% per beni immateriali, troviamo soluzioni di business intelligence e analytics, gestione manutenzione impianti e macchinari, monitoraggio e analisi consumi energetici, applicazioni IOT, software e sistemi per la protezione di reti e dati e, naturalmente, software per la gestione della produzione e della logistica ed Enterprise Resource Planning come Mago4.

Ma non è tutto. Nella galassia Zucchetti troviamo i sistemi e dispositivi hardware per la sicurezza, il controllo accessi, la rilevazione presenze, la raccolta dati di produzione, intesi come beni strumentali materiali nuovi, anch’essi quindi oggetto del super ammortamento 140%; mentre nell’iper ammortamento 250% rientrano i sistemi e le stampanti 3D forniti dal Gruppo oltre a beni, macchine e sistemi cui Zucchetti può integrare i suoi progetti di safety, security, efficienza energetica e ambientale, controllo tecnico manutentivo, gestione produzione, ecc.

Il Piano Industria 4.0 comprende anche altre significative misure, tra cui vale la pena menzionare la Nuova Sabatini, che mira a sostenere – attraverso un contributo in conto interessi dal 2,75% al 3,57% in caso di investimenti in tecnologie industria 4.0 - micro, piccole e medie imprese di qualsiasi settore merceologico che richiedono finanziamenti bancari per investimenti in nuovi beni strumentali, macchinari, impianti, attrezzature di fabbrica a uso produttivo e tecnologie digitali (sia hardware che software). Tale beneficio è cumulabile, tra l’altro, con iper e super ammortamento. Anche in questo caso Mago4, l’ERP specializzato in PMI può rappresentare un investimento interessato dalla misura.

Per maggiori dettagli sul Piano Industria 4.0, è possibile consultare le Linee Guida del Ministero dello Sviluppo Economico. Puoi inoltre esaminare l'offerta Zucchetti per il settore Industria su www.software-industria.it







Conosci l'Azienda

Maggiori Informazioni


"La base applicativa su cui sviluppare nuovi progetti"

Maggiori Informazioni

"La piattaforma per creare applicazioni flessibili e robuste"

Maggiori Informazioni