Tanto la release 2.0 di Mago4, rilasciata a inizio dicembre, quanto la sua SP 1, arrivata poco più di un mese dopo, affinano diversi processi dell’area amministrativa basilari per la localizzazione Romania.

A cura dell'Ufficio Marketing

Tra le più importanti migliorie apportate dall’ERP Mago4 2.0 dedicate specificamente alla localizzazione Romania troviamo la gestione assegni e cambiali emessi: è stata introdotta - lato passivo - la gestione degli assegni e delle cambiali emesse per pagare i fornitori. Questa procedura di emissione consente non solo di emettere uno o più assegni o cambiali – specificando per ognuno numero, importo, data di scadenza, luogo e data di emissione - , ma anche di utilizzare gli assegni/cambiali in bianco creati in precedenza, o ancora di trasferire a un fornitore un assegno/cambiale ricevuto da un cliente. E' possibile creare assegni o cambiali in bianco da completare in un secondo momento durante la fase di emissione. In base agli importi indicati, la procedura propone quindi una selezione automatica delle partite da chiudere; analogamente, le procedure di emissione, pagamento e insoluti generano anche la relativa registrazione contabile.

La successiva SP 1 di Mago4 2.0 introduce inoltre la gestione dell’IVA Split. A tal proposito è opportuno ricordare che a partire da Gennaio 2018 in Romania entra in vigore il nuovo regime IVA, obbligatorio per alcuni soggetti IVA.

Tale meccanismo prevede che il pagamento delle fatture avvenga con due operazioni distinte: l'imponibile deve essere pagato sul conto bancario "standard", mentre l'IVA deve essere pagata su uno speciale conto IVA che ogni soggetto deve avere. Tali conti specifici, aperti dallo Stato per ogni soggetto IVA, sono regimentati da determinate regole di creazione dell'IBAN, e consentono esclusivamente l'incasso e i pagamenti di IVA. In caso di pagamenti in contanti, bancomat o carte di credito, l'azienda che riceve in pagamento il totale della fattura deve provvedere a versare l'importo dell'IVA sul proprio conto IVA entro 7 giorni.

Mago4 provvede a semplificare il tutto, stabilendo innanzitutto se l'azienda è soggetta al meccanismo dell'IVA Split, e individuando i fornitori soggetti e i clienti esclusi. Inoltre Mago4 fa sì che il Saldaconto proponga solo l'imponibile della fattura quando il tipo di pagamento è bonifico, e il totale della fattura negli altri casi. Una nuova procedura Saldaconto IVA di Mago4 consente di registrare l'IVA incassata / pagata direttamente sul conto IVA specificato nelle Preferenze; inoltre viene introdotto un report che consente di calcolare l'importo IVA, relativo ai documenti incassati/pagati per totale, che deve essere trasferito sul conto IVA.

Per saperne di più puoi consultare il release note e/o l’Help center sul portale Microarea, oppure contattarci per avere maggiori informazioni.