Visti da Vicino

Scopri la funzionalità di Mago dedicata alla modifica e correzione delle fatture emesse conformemente alla normativa di diversi paesi esteri.

A cura dell'Ufficio Marketing

Qual è una tra le operazioni più comuni all’interno di un’azienda? La risposta è semplice: la produzione di documenti fiscali, naturalmente! Va da sé che la gran quantità di documenti comporta il rischio di commettere errori nella loro creazione: può infatti capitare di emettere una fattura errata e di doverla quindi modificare.

In realtà le ragioni per cui può essere necessario modificare un documento fiscale sono svariate e non necessariamente legate a un errore di compilazione: pensa per esempio ai resi di merci - sia totali che parziali -, alle variazioni di prezzo positive o negative, a eventuali differenze tra le quantità realmente spedite e quelle fatturate.

Per effettuare correzioni di vario tipo, nel nostro Paese è in uso la Nota di Credito, ma come possiamo comportarci in relazione ad altri paesi? Vediamo in dettaglio la soluzione proposta dal tuo ERP Mago4.

Innanzitutto, per correggere una fattura già emessa bisogna individuare le procedure fiscali in uso nel paese in cui si opera (evitando così di incorrere in sanzioni previste dalla normativa). Per esempio, in paesi come Romania, Ungheria e Polonia, per correggere un documento fiscale emesso è necessario utilizzare la Fattura a Correzione. Mago4 implementa questa procedura proprio per localizzare alcuni paesi europei.

Fatture e ricevute fiscali sono i documenti maggiormente interessati dalla fattura a correzione, ma non gli unici: pensiamo ad esempio ai resi da clienti e a fornitore e alle fatture accompagnatorie. Mago4 è naturalmente in grado di gestire le fatture a correzione per tutti questi tipi di documenti fiscali.

Utilizzando l’apposito bottone presente sulla toolbar, Mago4 crea le fatture a correzione automaticamente a partire dal documento da correggere. Il documento così generato riporta esattamente tutti i dati dell’originale, ad eccezione dei segni, che sono invertiti - ossia sono negativi. In alternativa a questo automatismo, puoi anche decidere di utilizzare direttamente il documento a correzione caricando il documento da rettificare attraverso il ricercatore.

In Mago4 la procedura di compilazione è molto semplice: sia utilizzando il bottone della toolbar che usando il ricercatore, la fattura a correzione viene infatti precompilata con i dati relativi al documento originale. A te restano da inserire soltanto i nuovi valori a sostituzione dei precedenti.

Per distinguere i valori a correzione da quelli iniziali e facilitare la lettura della fattura a correzione, Mago4 prevede che i dati correttivi siano identificati con segno negativo e che non siano modificabili. In caso di resi, poi, puoi facilmente indicare la quantità da rendere nella colonna aggiunta localmente.

Per evitare di ripetere erroneamente la medesima correzione sullo stesso documento, Mago4 fornisce un messaggio di avvertimento, che non risulta bloccante a meno che non sia stato eseguito un reso totale sulle quantità.

In più, Mago4 propone sempre i valori relativi all’ultimo documento registrato utilizzando la numerazione progressiva propria dei documenti fiscali: così è facile scongiurare il rischio di rendere una quantità maggiore di quella originale. Puoi comunque decidere di correggere più volte lo stesso documento: in questo caso il programma userà gli ultimi dati corretti come valori di partenza per eventuali ulteriori correzioni.

Scopri le altre funzionalità di Mago4 dedicate a vendite e acquisti consultando la pagina del sito dedicata alla razionalizzazione della Supply Chain, oppure rivolgiti al tuo rivenditore di riferimento per avere maggiori dettagli. Se vuoi, puoi anche compilare il form di richiesta informazioni per essere ricontattato.