Nuove release Mago4

Le ultime novità delle release 2.2.e 2.3 interessano molti paesi presenti nelle localizzazioni native di Mago4.

A cura dell'Ufficio Marketing

Mago4 si rivolge in maniera sempre più significativa alla scena internazionale. L’impegno per rispondere alle esigenze specifiche di molti paesi differenti è costante, vediamo quindi le principali novità introdotte dalle release 2.2 e 2.3 di Mago4.

Uno dei fiori all’occhiello dell’ERP Mago4 è la localizzazione Brasile. Con l’uscita di Mago4 2.3 arriva per il paese la Nota Fiscale elettronica 4.0 che andrà a sostituire il modello attuale, la cui validità scadrà il 2 luglio 2018. L’aggiornamento semplifica l’utilizzo delle fatture elettroniche: sono inclusi tutti i nuovi campi obbligatori, è migliorata la realizzazione del calcolo delle imposte e, naturalmente, la sicurezza del servizio. Le modifiche più importanti riguardano campi già esistenti, ma ci sono anche alcune novità, come le informazioni sul calcolo della tassa del fondo per combattere la povertà (FCP, ora obbligatorio anche per operazioni all’interno dello stesso stato – e non solo più per quelle tra diversi stati), le convalide per la tracciabilità del prodotto e le informazioni di pagamento. Sono state inoltre aggiunte le forme di Pagamento e le rispettive Transcodifiche che associano i tipi di pagamento ai codici previsti dalla Nota Fiscale: l’utente può quindi precisare se il pagamento avviene con contanti, assegno o carta di credito. Sul fronte amministrativo è introdotta la gestione dei Boletos anche per la Banca DAYCOVAL, secondo le specifiche tecniche del relativo tracciato.

Un punto di forza di Mago4 sul vecchio continente è la più recente localizzazione tedesca, al cui progresso le nuove release contribuiscono notevolmente. Oltre alle migliorie in area amministrativa - che vedono già con Mago4 2.2 un ampliamento della gestione delle linee di prodotto e una nuova funzionalità per specificare la contropartita nel castelletto IVA - è molto interessante una particolare novità specifica per le transazioni finanziarie: il connettore DATEV. In Germania, così come in altri paesi, è richiesta l’esportazione dei dati per tutte le transazioni dell’anno fiscale e la loro comunicazione al consulente entro un certo tempo. I dati devono essere raccolti in un formato leggibile elettronicamente, per essere importati e revisionati in uno specifico ambiente. Le informazioni richieste includono solitamente conti, transazioni di prima nota, codici iva, dati del cliente, del fornitore e dell’articolo. In Germania questo scambio di dati è gestito dal software DATEV, che permette di trattare in modo rigoroso e confidenziale tutte queste informazioni. Per interfacciarsi con Datev, Mago4 2.3 implementa il nuovo modulo Connettore DATEV, che permette di esportare dall’ERP Mago4 le informazioni relative ai documenti fiscali registrati nei moduli acquisti e vendite e di importarli in DATEV utilizzando un file .csv. Tale file contiene tutte le principali informazioni richieste da DATEV e supporta i requisiti relativi al formato di esportazione e importazione dei dati.

Per quanto riguarda altri paesi di rilievo, le ultime release di Mago4 perfezionano la localizzazione Spagna inserendo in anagrafica clienti/fornitori la possibilità di specificare tipo e numero documento identificativi che sono utilizzati nei dichiarativi fiscali e nella SII - il nuovo modello per la gestione elettronica dei registri IVA. Inoltre i dati di default comprendono ora gli schemi di riclassificazione per i bilanci in formato normale e abbreviato, gli effetti attivi di tipo Cash Order possono essere stampati su file secondo opportuno tracciato e il modulo Percipienti è disponibile per la gestione della ritenuta.

Altre migliorie riguardano la localizzazione Svizzera, per cui la gestione Effetti attivi standard amministra due nuovi tipi di Direct Debit, consentendo di presentare/incassare/registrare insoluti e stampare nell’opportuno formato questi incassi automatici.

Novità anche per Polonia, Romania e Bulgaria: il report di controllo di quadratura tra saldi contabili e scadenzario è stato localizzato in modo da dettagliare la composizione del saldo contabile del singolo cliente/fornitore, permettendo di descrivere il saldo dei singoli conti che ne hanno determinato il saldo.

Anche per l’Italia vi sono aggiornamenti incisivi: ad esempio, al fine di rendere più complete le informazioni riguardanti il CONAI, in area logistica di Mago4 2.3 è stato migliorato il Report per la Dichiarazione dei Produttori di Imballaggi aggiungendo una colonna che mostra la percentuale di Esenzione a fianco al valore relativo alla quantità già presente in Mago4. L’ultima release dell’ERP Mago4 prevede anche l’adeguamento del testo della lettera di consenso alla nuova normativa europea GDPR e l’aggiornamento della Comunicazione Liquidazioni Periodiche IVA, modificata per inviare al Digital Hub, visualizzare e stampare il nuovo modello 2018 comprensivo del nuovo campo Operazioni straordinarie.

Con le ultime novità Mago4 è sempre più facile da usare in tutti i paesi! Per agevolare l’utente nella ricerca delle operazioni che vuole svolgere nell’ERP, sono state riviste alcune voci del menu: i nomi delle procedure simili sono allineati utilizzando la stessa terminologia e i nomi per procedure omonime sono stati modificati, in modo da riconoscerle più facilmente durante la ricerca.

Queste sono solo alcune delle novità presentate dalle ultime due release dell’ERP Mago4: come sai il costante aggiornamento è una delle sue feature principali e ti basterà fare riferimento alla release note in Area Riservata per scoprire tutto quello che ti viene proposto. Come sempre, puoi scaricare gli aggiornamenti in modo gratuito se hai mantenuto attivo il servizio MLU. In caso contrario puoi metterti in contatto con il tuo rivenditore di riferimento per conoscere i vantaggi di essere sempre up-to-date.




Tanto la release 2.0 di Mago4, rilasciata a inizio dicembre, quanto la sua SP 1, arrivata poco più di un mese dopo, affinano diversi processi dell’area amministrativa basilari per la localizzazione Romania.

A cura dell'Ufficio Marketing

Tra le più importanti migliorie apportate dall’ERP Mago4 2.0 dedicate specificamente alla localizzazione Romania troviamo la gestione assegni e cambiali emessi: è stata introdotta - lato passivo - la gestione degli assegni e delle cambiali emesse per pagare i fornitori. Questa procedura di emissione consente non solo di emettere uno o più assegni o cambiali – specificando per ognuno numero, importo, data di scadenza, luogo e data di emissione - , ma anche di utilizzare gli assegni/cambiali in bianco creati in precedenza, o ancora di trasferire a un fornitore un assegno/cambiale ricevuto da un cliente. E' possibile creare assegni o cambiali in bianco da completare in un secondo momento durante la fase di emissione. In base agli importi indicati, la procedura propone quindi una selezione automatica delle partite da chiudere; analogamente, le procedure di emissione, pagamento e insoluti generano anche la relativa registrazione contabile.

La successiva SP 1 di Mago4 2.0 introduce inoltre la gestione dell’IVA Split. A tal proposito è opportuno ricordare che a partire da Gennaio 2018 in Romania entra in vigore il nuovo regime IVA, obbligatorio per alcuni soggetti IVA.

Tale meccanismo prevede che il pagamento delle fatture avvenga con due operazioni distinte: l'imponibile deve essere pagato sul conto bancario "standard", mentre l'IVA deve essere pagata su uno speciale conto IVA che ogni soggetto deve avere. Tali conti specifici, aperti dallo Stato per ogni soggetto IVA, sono regimentati da determinate regole di creazione dell'IBAN, e consentono esclusivamente l'incasso e i pagamenti di IVA. In caso di pagamenti in contanti, bancomat o carte di credito, l'azienda che riceve in pagamento il totale della fattura deve provvedere a versare l'importo dell'IVA sul proprio conto IVA entro 7 giorni.

Mago4 provvede a semplificare il tutto, stabilendo innanzitutto se l'azienda è soggetta al meccanismo dell'IVA Split, e individuando i fornitori soggetti e i clienti esclusi. Inoltre Mago4 fa sì che il Saldaconto proponga solo l'imponibile della fattura quando il tipo di pagamento è bonifico, e il totale della fattura negli altri casi. Una nuova procedura Saldaconto IVA di Mago4 consente di registrare l'IVA incassata / pagata direttamente sul conto IVA specificato nelle Preferenze; inoltre viene introdotto un report che consente di calcolare l'importo IVA, relativo ai documenti incassati/pagati per totale, che deve essere trasferito sul conto IVA.

Per saperne di più puoi consultare il release note e/o l’Help center sul portale Microarea, oppure contattarci per avere maggiori informazioni.







Conosci l'Azienda

Maggiori Informazioni


"La base applicativa su cui sviluppare nuovi progetti"

Maggiori Informazioni

"La piattaforma per creare applicazioni flessibili e robuste"

Maggiori Informazioni