Mago4 certificato Industria 4.0

Mago4 ti offre la possibilità di aderire alle agevolazioni fiscali del Piano Industria 4.0. Ecco la dichiarazione di conformità di Warrant Group.

A cura dell'Ufficio Marketing

Abbiamo avuto modo di approfondire, anche con un whitepaper dedicato, il progetto chiamato Piano Industria 4.0, sviluppato dal Governo per sostenere le aziende italiane nel processo di digitalizzazione e robotizzazione dei sistemi produttivi. In sintesi, si tratta di un programma di agevolazioni che prevedono super-ammortamenti al 140% sull’acquisto di macchinari e iper-ammortamenti al 250% per i beni tecnologici legati a Industria 4.0. È importante sottolineare che la tecnologia 4.0 porta benefici alle aziende di qualsiasi dimensione: attuando il meccanismo dei super-ammortamenti, il piano Industria 4.0 del Governo ha come obiettivo l’evoluzione del manufacturing italiano.

Il Piano Industria 4.0 sta trovando notevole riscontro nelle aziende italiane, portando risultati importanti per l’innovazione tecnologica e digitale nel nostro Paese, eppure spesso si è portati a credere che le nuove tecnologie di Industria 4.0 siano rivolte essenzialmente alle grandi imprese. Non è così: con le nuove norme, anche le PMI possono investire convenientemente in innovazione. Qualsiasi azienda può infatti godere delle agevolazioni messe in atto, e non è neppure necessario che gli acquisti siano completati entro il 2017: il termine per la consegna dei beni ammessi alle agevolazioni è prorogato al 30 settembre 2018, purché entro fine 2017 l’ordine sia stato accettato e pagato per almeno il 20%.

C’è dell’altro: Industria 4.0 non vuol dire solo macchinari. La legge prevede infatti un ammortamento al 140% anche per i beni immateriali come software, sistemi e system integration, piattaforme e applicazioni legati ai processi aziendali (N.B.: il software non deve essere per forza collegato a una nuova apparecchiatura, ma se serve per il suo funzionamento è da considerarsi embedded e come tale è ugualmente incentivato al 250%).

La gamma dei software coperti dagli incentivi copre ogni possibile applicazione del modello Industria 4.0. Ecco allora che molte soluzioni Zucchetti sono state dichiarate conformi ai fini della normativa Industria 4.0 e certificate tali da un importante organismo di ricerca in tecnologie innovative: Warrant Innovation Lab, spin-off tecnologico del blasonato Warrant Group, che promuove in modo concreto il processo di trasferimento tecnologico e sostiene l’innovazione industriale. La collaborazione con Warrant ha permesso di chiarire i principali aspetti pratici di tali misure relativamente alle soluzioni del Gruppo Zucchetti.

A seguito dell’analisi di conformità avviata per le soluzioni ERP del gruppo, è stato certificato che le tre edition di Mago4 (Professional Lite, Professional ed Enterprise) rientrano nella categoria “software, sistemi, piattaforme e applicazioni per la gestione e il coordinamento della produzione con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio, come la logistica interna ed esterna e la manutenzione (quali ad esempio sistemi di comunicazione intra-fabbrica, bus di campo/fieldbus, sistemi SCADA, sistemi MES, sistemi CMMS, soluzioni innovative con caratteristiche riconducibili ai paradigmi dell’IoT e/o del cloud computing)”, in qualità di software stand-alone dotati delle caratteristiche necessarie al beneficio. L’analisi ha individuato i requisiti per l’agevolazione nei moduli dell’ERP Mago4 relativi all’area manufacturing (Produzione base/avanzata, ordini aperti, Distinta base, manufacturing mobile, pianificazione base/avanzata, varianti, attrezzi, configuratore ) e all’area logistica (WMS Base, Advanced e Mobile), votati a una netta razionalizzazione nella gestione della produzione e del magazzino e che quindi possono beneficiare dell’ammortamento.

Non solo. L’ERP Mago viene premiato anche in virtù delle sue capacità di integrazione: il gestionale esteso I.Mago, l’ambiente operativo condiviso tra Mago4 e la galassia Infinity Zucchetti risulta infatti compliant alla normativa sui beni ammortizzabili in ottica Industria 4.0 - a patto che sia congiunto a una configurazione di Mago4 che preveda i moduli summenzionati.

È chiaro ormai che le norme fiscali previste dal piano Industria 4.0 sono interessanti per la capacità di spingere l’innovazione; a noi preme sottolineare come, per cogliere tutte le opportunità del piano, sia importante appoggiarsi a un partner che ti aiuti nell’innovazione della tua azienda e che contemporaneamente sappia indicare e selezionare per te le soluzioni più indicate anche in funzione delle normative.

Grazie alla sua forte esperienza in ambito ERP, Mago4 è il candidato perfetto per svolgere questo ruolo.

Per maggiori approfondimenti sulle agevolazioni fiscali, puoi visitare il sito Zucchetti dedicato all’offerta per il settore Industria, contattare il tuo rivenditore di riferimento o compilare il form di richiesta informazioni.




Extra Deduzione Fiscale 2016

La legge di Stabilità 2016 prevede una misura tesa ad incentivare gli investimenti in beni strumentali materiali nuovi.

A cura dell'Ufficio Marketing

Con l’introduzione del cosiddetto Super Ammortamento all’interno della Legge di Stabilità 2016 il governo dispone un’interessante agevolazione fiscale: un maxi ammortamento del 140% del costo del bene ai fini Irpef e Ires. La norma si applica a imprese e professionisti che acquistano (o attivano leasing) di beni materiali strumentali nuovi (o mai usati) nel periodo compreso tra il 15 ottobre 2015 e il 31 dicembre 2016.

Cosa significa? In pratica, al fine di determinare le quote di ammortamento fiscale, il prezzo del bene in oggetto viene considerato maggiorato del 40%. Insomma, se l’acquirente acquista un bene di valore 1000 €, il costo ammortizzabile sarà invece considerato pari a 1400 €, con evidenti vantaggi nella ripartizione del costo sostenuto (in realtà inferiore).

Il Super Ammortamento si applica anche a beni acquistati prima del 15.10.2015, a patto che siano stati consegnati o spediti dopo questa stessa data e di non cederli prima del 31.12.2016; la disposizione non trova però applicazione in riferimento ai beni con coefficienti di ammortamento inferiori al 6,5%, agli acquisti di fabbricati e costruzioni, nonché agli acquisti di alcuni specifici beni di settori particolari.

Grazie alla miglioria introdotta nella SP2 di Mago4 1.0 (e nella release 3.12.7 di Mago.net), puoi gestire appieno questa nuova opportunità in seno agli ammortamenti. Mago infatti ti permette di registrare l'extra deduzione fiscale inserendo un movimento di incremento fiscale e censendo un nuovo cespite Extra Deduzione collegato al bene oggetto del Super Ammortamento. Il sistema effettua controlli automatici sulla correttezza ai fini dell’effettiva deducibilità, in merito alla data di acquisto (valido dal 15.10.2015 al 31.12.2016), al limite minimo di coefficiente di ammortamento (superiore al 6,5%), al tipo di acquisto (nuovo o leasing) e alla presenza di altri cespiti Extra Deduzioni Fiscali collegati.

Inoltre Mago tiene conto del fatto che la deduzione del 40% si effettua extra contabilmente (tramite una variazione in diminuzione nel modello Unico), per cui le quote di ammortamento calcolate per il Super Ammortamento non devono essere registrate in contabilità.

La gestione del Super Ammortamento è una delle migliorie apportate dalla nuova SP2 di Mago4: scoprile tutte consultando la sezione dedicata in area riservata.







Conosci l'Azienda

Maggiori Informazioni


"La base applicativa su cui sviluppare nuovi progetti"

Maggiori Informazioni

"La piattaforma per creare applicazioni flessibili e robuste"

Maggiori Informazioni