Nuova release 2.1 e SP1

Un lungo post che è solo un assaggio delle principali novità di prodotto.

A cura dell'Ufficio Marketing

La nuova release e la sua prima Service Pack riservano molte novità in tutte le aree funzionali. Vediamone le principali.

In Area Amministrativa, Mago4 2.1 migliora la Gestione Anagrafiche con la gestione tabellare dei dati relativi a Comuni, Province e Regioni, che consente in tutte le anagrafiche di selezionare tali dati in modo coerente con il codice ISO Stato indicato nell'anagrafica stessa. I nuovi dati tabellari sono aggiornati in automatico durante l’update del database dalla Console, con l'inserimento di eventuali dati nuovi e l'aggiornamento di quelli esistenti; il contenuto delle nuove tabelle è conforme al country di attivazione. Inoltre è stato aggiornato l'elenco dei comuni italiani, in conformità alle modifiche in vigore dal 1/2/2017.

Un’altra novità riguarda il Connettore Mago con il software Maestro che, come ricorderai, sostituisce il software Bilancio & Oltre. Il Connettore tra Mago e Maestro rende possibile l’esportazione dei dati contabili (saldi) tramite un file excel da importare in Maestro; il file viene generato da una procedura sulla base di uno schema di riclassificazione dedicato che mappa le voci di Maestro con i conti di Mago.

In Area Logistica la nuova release di Mago4 dà una svolta alla localizzazione tedesca, grazie a nuovi e importanti progetti implementati per soddisfare le esigenze locali. Di particolare rilievo è l’introduzione della proposizione della contropartita e del codice iva nei documenti secondo le regole contabili locali. In Germania i movimenti contabili devono essere registrati nei conti in base a specifiche norme fiscali; Mago4 2.1 implementa le Regole Contabili, che consentono di ottenere sempre la giusta proposizione del codice iva e della contropartita nei documenti di acquisto e vendita. È così garantita la massima flessibilità, a partire dalle diverse anagrafiche in cui l'utente può richiamare la Regola Contabile. Un altro progetto della nuova release riguarda una gestione particolare riscontrabile in Germania: lo sconto per pagamento anticipato. In Germania esiste infatti il concetto di "Skonto", secondo cui un cliente può ottenere uno sconto pagando prima della data concordata. In Mago4 2.1 è possibile definire e calcolare questo sconto, amministrarne correttamente validità e registrazione contabile e gestirlo in riferimento al Saldaconto, oltre che tenerne conto nelle Condizioni di Pagamento, nei documenti di Acquisto e Vendita e nelle Partite.

Altre specifiche esigenze affrontate in area commerciale - logistica sono quella per la localizzazione Polonia. In particolare, Mago4 2.1 si fa carico della necessità polacca di correggere una fattura relativa a un anno fiscale diverso da quello in cui viene generata la fattura di correzione e in cui viene utilizzato un conto non più trasferibile dal quale sono stati creati 2 sotto-conti. In Mago4 2.1 il campo contropartita è reso modificabile nella fattura a correzione, nel caso in cui la contropartita non sia movimentabile. Le norme polacche stabiliscono infatti che un conto con conti secondari non può essere movimentabile.

Mago4 2.1 arricchisce anche la localizzazione brasiliana, in particolare con la procedura Manifestação do Destinatário (Manifestazione del Destinatario) nella sezione Procedure delle Note Fiscali: una serie di eventi che permettono al destinatario della fattura elettronica di manifestarsi, confermando le informazioni fornite dall'emittente del documento fiscale. L'obiettivo è fornire una maggiore sicurezza nelle transazioni fiscali aziendali (ad esempio, una fattura per la quale viene emessa conferma non può più essere annullata dall'emittente). Dalla release 2.1, Mago4 è in grado inviare e ricevere comunicazioni verificabili in assoluta sicurezza, grazie a uno specifico Monitor.

A conferma della sempre maggiore completezza e rilevanza dell’ERP a livello internazionale, Mago4 2.1 presenta l’introduzione in area Magazzino della Media Ponderata di Periodo, un criterio di valorizzazione molto utilizzato nei mercati esteri - ma anche in Italia. Pertanto, ai fini della valutazione delle rimanenze finali di magazzino può ora essere applicato questo modello inventariale, secondo il quale le uscite da magazzino vengono valutate al costo medio degli articoli ricevuti in magazzino nello stesso periodo.

C’è ancora molto altro: ad esempio la migrazione saldi articoli in magazzino migliorata ulteriormente per incontrare le più svariate esigenze, la possibilità di inserire le contropartite nelle offerte clienti e fornitori, la riorganizzazione dei Dati di Riepilogo e Scadenze nei documenti di vendita/acquisto, o la sempre maggiore usabilità del WMS grazie al salvataggio e alla riproposizione di alcune impostazioni all’interno della procedura di Trasferimento Stock, per non parlare dell’integrazione tra Mago4 e la app mobile Forza Vendita Zucchetti.

Ultima, ma non certo per importanza, la SP1 di Mago4 2.1 affronta e semplifica il tema della Fatturazione Elettronica: per quanti utilizzano il servizio online Zucchetti Digital Hub per inviare i documenti elettronici è ora disponibile su Mago4 il formato Assosoftware. Questo standard, che rispetta in tutto il formato ministeriale ed i controlli previsti dal Sistema di Interscambio, permette di generare documenti elettronici completi, dettagliati e di più agevole interpretazione proprio grazie una serie di codifiche aggiuntive condivise tra tutte le Software House aderenti allo standard.

È davvero impossibile presentare tutte le novità in questo spazio: ecco perché la soluzione migliore è scaricare le release note dall’Area Riservata del sito Microarea. Come sempre, gli aggiornamenti sono gratuiti per chi ha mantenuto attivo il servizio MLU. Diversamente, contattaci e ti faremo conoscere i benefici del servizio Live Update. In ogni caso, il consiglio è di richiedere l’intervento del tuo rivenditore per l’installazione dell’aggiornamento.




SP 2 di Mago4 2.0

L’aggiornamento di Mago4 2.0 relativo a recenti sviluppi normativi è disponibile per il download.

A cura dell'Ufficio Marketing

La nuova SP 2 di Mago4 2.0 contiene numerose migliorie in diverse aree funzionali; come sempre, l’aggiornamento recepisce i più recenti sviluppi normativi, e in questo caso in particolare fa propri gli adeguamenti richiesti dalla Comunicazione Unica 2018.

Tali modifiche riguardano la comunicazione di alcuni contenuti della CU 2018 riguardanti il frontespizio, i dati anagrafici e i dati dei lavoratori autonomi, la cui trasmissione ha come termine il 7 marzo 2018. Con la SP 2, Mago4 2.0 aggiorna pertanto la procedura già esistente in Contabilità per consentire di stampare sui nuovi modelli tali informazioni che, come in precedenza, vengono estratte principalmente dalle parcelle e dall’anagrafica fornitori.

Sempre in area Contabilità, Mago4 2.0.2 istituisce un nuovo menu intitolato Vecchie Dichiarazioni/Old Declarations, dove sono state spostate le dichiarazioni fiscali non più in vigore.

Inoltre è possibile parametrizzare il link al sito dell’Agenzia delle Entrate presente nel wizard F24, mentre la Gestione Partite vede aggiornati i dati di default e di esempio dei parametri partite con il nuovo tasso di mora valido nel primo semestre 2018.

Sul fronte delle integrazioni con Infinity, la SP2 di Mago4 2.0 porta con sé il miglioramento dell'uso del wizard di configurazione di I.Mago, che diventa ancora più user-friendly. Inoltre è attivata una specifica miglioria che, in presenza di più aziende in Mago4 e avendo attivato il modulo I.Mago, permette di scegliere se utilizzare la gestione della posta lato Mago4 o lato Infinity.

La SP2 di Mago4 2.0 migliora anche l'interfaccia relativa al pannello di sincronizzazione puntuale, distinguendo chiaramente tra le informazioni disponibili relative allo stato della sincronizzazione dati e quelle relative ai dati tecnici di sincronizzazione. Anche la segnalazione dello stato di sincronizzazione è più leggibile e immediata, grazie all’adozione di uno smiley verde a indicare “tutto ok” e di un triangolo di avvertimento in caso di errore (con eventuale messaggio di testo).

Come sempre, in questo post abbiamo ricordato solo brevemente le migliorie introdotte dalla SP2: per una trattazione completa puoi fare riferimento alla release note e ai report disponibili sul portale, in area riservata. Se il tuo MLU è attivo, il download della SP 2 di Mago4 2.0 è gratuito: ti basta scaricarlo dall’area riservata e chiedere supporto al tuo rivenditore di riferimento per l’installazione. Se il tuo MLU è scaduto, rivolgiti al tuo rivenditore e scopri come essere sempre aggiornato.

 




Localizzazione CH Mago4 1.5.2

La versione 1.5.2 di Mago4 di prossima uscita porterà alcuni importanti aggiornamenti relativi alla localizzazione Svizzera, allineati alla più recente realtà normativa del Paese.

A cura dell'Ufficio Marketing

A partire dal 1 gennaio 2018 in Svizzera avverrà un adeguamento delle aliquote IVA; inoltre a partire da tale data entrerà in vigore anche una revisione parziale della Legge sull’IVA (LIVA) che comporta alcune modifiche nei formulari di rendicontazione dell’imposta in questione.

A seguito di tali aggiornamenti fiscali, e nell’ottica di un costante allineamento funzionale alla realtà più attuale, in Mago4 1.5.2 sono state aggiunte le nuove aliquote tra i codici IVA. Inoltre sono stati aggiornati i dati di default, con modifiche nei codici IVA, nei modelli contabili, nei dati per rendiconti.

L’aggiornamento riguarda ugualmente i moduli dei vari Rendiconti IVA, che sono cambiati al fine di stampare gli importi relativi alle nuove aliquote IVA e sono già pronti per essere utilizzati per il 4° trimestre 2017.

Un altro aggiornamento, sempre in localizzazione Svizzera, riguarda la gestione PVR, ovvero il tipo di pagamento impiegato localmente per incassare le fatture: i file finora utilizzati per importare gli incassi in Mago4 saranno sostituiti nel 2018 da file in formato xml. Con la versione 1.5.2, Mago4 è pronto per importare il file xml degli incassi forniti dalle banche stesse, sulla base dei tracciati standard previsti, per poi chiudere le partite e generare le registrazioni di incasso in contabilità.

Entrambe queste feature sono pensate per il mercato svizzero, uno dei paesi in cui il tuo ERP Mago4 è presente con una localizzazione funzionale completa. Mago4 è infatti sempre allineato alle realtà normative locali e sa adeguarsi al contesto in cui operi per supportarti nello sviluppo del tuo business, ovunque tu sia.

Per saperne di più sulle novità previste dalla versione 1.5.2 di Mago4, consulta i release note in area riservata sul portale Microarea, oppure contattaci per avere più informazioni.




novità Mago1.4.1

Recenti aggiornamenti di Mago4 affrontano gli adeguamenti della disciplina relativa allo Split Payment.

A cura dell'Ufficio Marketing

Alcuni aggiornamenti tempestivamente adottati da Mago4 abbracciano il meccanismo dello Split Payment, che dal 1 luglio 2017 amplia la propria sfera applicativa sia per quanto attiene i soggetti acquirenti di beni e servizi, sia per quanto riguarda i soggetti cedenti e prestatori di beni e servizi.

Innanzitutto ricapitoliamo qualche concetto di base. Lo Split Payment è un meccanismo introdotto nel 2015 che prevede che le pubbliche amministrazioni acquirenti di beni e servizi - ancorché non rivestano la qualità di soggetto passivo dell’IVA - versino direttamente all’erario l’IVA loro addebitata dai fornitori. In pratica, l’IVA relativa a un documento emesso nei confronti di un ente pubblico non viene incassata dal soggetto che emette la fattura, e di conseguenza non viene da lui versata in liquidazione IVA.

A partire da Luglio 2017, qualcosa è cambiato rispetto a questa disciplina. Secondo i nuovi commi 1 e 1 bis dell’art. 17-ter, Dpr 633/72, i destinatari del provvedimento si distribuiscono ora in tre grandi insiemi: gli enti e le società appartenenti alla Pubblica Amministrazione, le società controllate dalla Presidenza del Consiglio, dai Ministeri e dagli enti territoriali e le società quotate. Un’altra novità in materia dispone inoltre che siano assoggettate allo Split Payment anche le prestazioni di servizi assoggettate a ritenuta alla fonte: tra queste, la casistica più frequente è quella dei lavoratori autonomi esercenti arti e professioni, che divengono quindi nuovi soggetti obbligati allo Split Payment (in conseguenza dell’abrogazione del comma 2 dell’art. 17-ter del Dpr 633/72).

Mago4 1.4.1 recepisce tali modifiche: l'utente può decidere liberamente, in base alla tipologia del cliente, quando attivare la procedura di Split Payment, che a partire dal 1/7/2017 può essere abilitato in Mago anche in caso di ritenuta d'acconto operata da professionista, e non soltanto se il cliente è di tipo Pubblica Amministrazione.

Per gestire lo Split Payment in Mago4 occorre solo identificare quali sono i clienti soggetti tramite una specifica opzione in anagrafica. Fatto ciò, in base agli automatismi presenti nel programma, i documenti emessi a tali clienti escluderanno l'importo dell'IVA sia nel totale da pagare, sia nella partita. In contabilità verrà generato un giroconto apposito per l'importo di IVA Split Payment e l'IVA di tali documenti non sarà mai conteggiata come esigibile in Liquidazione. È inoltre possibile riportare una specifica dicitura nella stampa dei documenti per contraddistinguerli come interessati dallo Split Payment.

Questo aggiornamento è una delle miglioria contenute nella SP 1.4.1 di Mago4, che è stata da poco rilasciata e seguita immediatamente dalla release 1.5, di cui puoi leggere su questo blog.

Come sempre puoi scoprire tutti gli aggiornamenti consultando la release note in area Riservata del portale Microarea, sezione My Mago4. Inoltre, se hai sottoscritto e mantenuto attivo il servizio di Live Update (M.L.U.) di Mago4, il download degli aggiornamenti è gratuito; ti consigliamo comunque di effettuarlo richiedendo l’intervento del tuo Rivenditore di riferimento. Se il tuo M.L.U. è scaduto chiamaci al numero 800-012573 o richiedi informazioni, e scopri come rimanere sempre aggiornato.




Logistica e brasile

L’ultimo aggiornamento di Mago4 propone un affinamento per la gestione del magazzino e aiuta ad affrontare il sistema fiscale brasiliano.

A cura dell'Ufficio Marketing

È facile capire che le aziende che movimentano una gran quantità di merce - sia in entrata che in uscita - devono poter contare su una rapida compilazione e verifica dei dati sui documenti di trasporto. Alla base di questo meccanismo troviamo la Causale di Magazzino, ovvero un insieme di codici che consentono la registrazione dei movimenti di magazzino e determinano quindi l'aggiornamento delle quantità di carico e scarico (e quantità aggiuntive) e i rispettivi valori.

La Causale di Magazzino, pertanto, regola il tipo di movimentazione (vendita, acquisto, visione ecc.) da registrare a sistema per avere la corretta Disponibilità della merce nei Depositi. Proprio per rendere sempre più veloce la compilazione e il controllo della correttezza dei dati inseriti, con la Service Pack 3 di Mago4 1.3 è stata aggiunta la Causale di Magazzino nei dati principali dei documenti di consegna. In questo modo la causale di magazzino è ora presente sia nei Dati Principali che nella scheda Spedizione dei documenti di trasporto del ciclo attivo e del ciclo passivo.

C’è di più: l’ultimo aggiornamento dedicato al mercato brasiliano rende ancora più semplice l’intero sistema di proposizione delle Regole Fiscali.

La complessità del sistema fiscale brasiliano può infatti indurre i consulenti fiscali a generare un elevato numero di Regole Fiscali, richiamabili anche da documenti in cui tali regole non vengono effettivamente utilizzate.

L’ultima versione di Mago4 si occupa anche di semplificare l'intero sistema di proposizione delle Regole Fiscali nei documenti (Nota Fiscale): nel tuo ERP è stato infatti aggiunto il campo Tipo Nota Fiscale nella tabella Regole Generali Imposte. Nel caso in cui tale campo non venga compilato la regola fiscale è valida per qualsiasi Nota Fiscale; diversamente vale per le sole Note Fiscali dello stesso tipo.

Ti ricordiamo che il metodo migliore per essere sempre up-to-date e non perdere alcun aggiornamento è mantenere attivo il servizio Live Update di Mago4 (M.L.U.). Contatta il tuo rivenditore per maggiori informazioni.

Per approfondimenti su tutti gli ultimi aggiornamenti di prodotto, puoi invece consultare la release note nell’Area Riservata del sito Microarea.




novità Mago4 1.3.2

A meno di un mese dall’ultimo aggiornamento, ecco la nuova Service Pack di Mago4, la SP 1.3.2.

A cura dell'Ufficio Marketing

La nuova Service Pack 1.3.2 di Mago4 apporta diverse migliorie in vari moduli e settori.

In Area Logistica sono introdotti importanti perfezionamenti relativi al Magazzino Generale: il magazzino di Mago4 è ancora più affidabile, semplice da interrogare e performante, con una struttura dati agile e snella. Per ridurre il numero di funzioni esterne e semplificarle, infatti, i saldi di magazzino sono riorganizzati in un numero limitato di tabelle, così il loro uso nei report è più semplice; inoltre i saldi del magazzino sono facili da allineare velocemente, migliorando le performance delle procedure di Ricostruzione dei saldi e delle Chiusure di fine esercizio.

La funzionalità Navigazione dei saldi di Magazzino ti permette di consultare i saldi per deposito; inoltre la SP 1.3.2 prevede la revisione delle azioni sulle Causali di Magazzino e semplifica la visualizzazione dei saldi degli Articoli con il parametro Escluso dalla Disponibilità: puoi conteggiare solo le quantità disponibili sui depositi di interesse.

E se stai ancora effettuando il passaggio da Mago.net, sappi che anche la procedura di Migrazione Saldi Articoli è stata notevolmente semplificata!

Un’ulteriore miglioria per la parte logistica riguarda la Disponibilità degli Articoli: già visualizzabile con vari strumenti durante la compilazione dei documenti, ora tale dato è sempre visibile dal Radar.

I perfezionamenti in Magazzino investono anche l’ambito Manufacturing: prevedendo in area logistica una diversa gestione della disponibilità sui depositi, sono state apportate alcune modifiche anche al modulo di Produzione. In questo modo anche la produzione è perfettamente in linea con le modifiche apportate in Magazzino, assicurando una gestione ancora più coerente delle attività.

In area Financial, relativamente alle Dichiarazioni di Intento, Mago4 1.3.2 rende possibile calcolare il plafond utilizzato e l'importo residuo delle dichiarazioni di intento dei singoli clienti e fornitori, grazie a un report che elenca i documenti registrati per cliente/fornitore con codici IVA che usano il plafond. Il report è presente anche in localizzazione Ungheria, dove visualizza solo il dettaglio dei documenti registrati nel periodo per ciascun cliente/fornitore, non essendo presente la gestione delle dichiarazioni di intento, tipicamente italiana. Un’interessante miglioria è anche quella apportata in localizzazione Romania: la procedura relativa alla dichiarazione IVA 394 è stata aggiornata per generare il file in formato XML, conformemente alle disposizioni di legge. Tale adempimento prevede che il dettaglio delle operazioni effettuate sia comunicato periodicamente, con distinzione per soggetto, aliquota, operazione. La procedura introdotta da Mago4 1.3.2 estrae ed elabora i dati e genera il file XML da inviare all'agenzia delle entrate rumena. Appositi parametri distinguono i diversi tipi di operazione, mentre nuovi campi automatizzano l'identificazione delle informazioni da comunicare (tipi di articolo, attività, numero scontrini, range di numerazione e tipi di documento utilizzati ecc.).

Per approfondire, puoi consultare il release note nell'Area Riservata del sito Microarea.

Se hai mantenuto attivo il servizio di Live Update (M.L.U.), il download della SP2 di Mago4 1.3 è gratuito. In caso contrario, chiamaci al numero 800-012573. Come sempre ti consigliamo di richiedere l’intervento del tuo Rivenditore di riferimento per effettuare il download della SP.







Conosci l'Azienda

Maggiori Informazioni


"La base applicativa su cui sviluppare nuovi progetti"

Maggiori Informazioni

"La piattaforma per creare applicazioni flessibili e robuste"

Maggiori Informazioni